Logo de l'OEP

Acquisition des langues

Classifica: in quale Paese si parla meglio inglese?

Mis à jour : 4 Déc 2017

L’Index Education First 2017, che classifica i Paesi secondo il loro livello di inglese, è appena uscito. Sorpresa! La Francia non fa parte dei primi dieci

Tutti gli anni, L’Education First English Proficiency Index stabilisce in quale Paese non anglofono si parli meglio inglese. Nel 2017, più di 1 milione di persone, originarie di 80 Paesi, hanno partecipato allo studio. Risultato: l’Europa è in cima alla classifica, seguita dall’Asia. Ma le differenze tra i Paesi restano importanti. Il che ha scatenato la reazione della stampa internazionale.

L’Europa in testa grazie ai Paesi del Nord
L’Europa è il continente dove si padroneggia meglio l’inglese. Otto dei dieci Paesi della classifica sono europei. I Paesi Bassi vincono il premio del Paese più competente nella lingua di Shakespeare, seguiti da vicino dalla Svezia, dalla Danimarca e dalla Norvegia. La Finlandia, il Lussemburgo, la Germania e l’Austria sono anch’esse nella top 10. Tuttavia, il portale informativo rumeno Romania Insider mostra che le disparità sul continente sono notevoli. Se il Portogallo ne esce abbastanza bene, la Spagna, l’Italia e la Grecia sono posizionate ben lontano dai loro vicini del nord. La Francia è 32a, il che la rende il penultimo Paese europeo della classifica, appena prima dell’Italia. Secondo il giornale austriaco Heute, malgrado tutto è il Paese che è più migliorato rispetto agli anni precedenti.

L’Asia in seconda posizione
Secondo il quotidiano giapponese The Japan Times, i Paesi asiatici sono piuttosto bravi in inglese. Singapore è in 6a posizione nella classifica, la Malesia 12a, le Filippine 13a e l’India 22a. Una carta vincente per il commercio internazionale, per il giornale. Al contrario, il Giappone fa la figura del pessimo studente sul continente. Il Paese guadagna a stento il 37° posto in classifica. Per il The Japan Times, questo ritardo si spiega con il numero di ore di lezioni di lingua troppo ridotto nelle scuole giapponesi.

Il Sud America e l’Africa in ritardo
Anche quest’anno, nessun Paese del Sud America fa parte della top 20 dell’Education First English Proficiency Index. L’Argentina, 25° Paese della classifica, è il paese dell’America Latina dove si parla meglio l’inglese. Il Brasile, per quanto lo riguarda, ristagna al 41° posto, come spiega il quotidiano brasiliano O Globo. Il giornale insiste sulla necessità di migliorare l’insegnamento delle lingue straniere per rimanere all’avanguardia. Il gigante di lingua portoghese è l’ultimo Paese dei BRICS in quanto a competenze linguistiche. L’Africa si trova appena al di sopra della media mondiale. Ma il risultato potrebbe essere falsato dal numero ridotto di Paesi Africani rappresentati nella classifica di quest’anno. L’Index Education First è realizzato a partire da testi linguistici diffusi in linea da volontari. La valutazione si fa a partire dal Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue. Piccola critica allo studio: le persone esaminate sono piuttosto giovani, in quanto l’età media dei partecipanti è di 26 anni. Il 52,2 % tra loro sono uomini.

Per leggere i dati, continua su

Fonte: Courrier International - Courrier Expat, 13 novembre 2017

Traduzione: Luana Rosato, stagista OEP

Google Analytics Alternative