Logo de l'OEP
Logo de l'OEP

Langue et traduction - Bibliographie

Può la traduzione automatica favorire il plurilinguismo nell’Unione europea post-Brexit?


Last Updated: 9 Aug 2021

Accademia della Crusca,

di Michele Gazzola, 26 luglio 2021

Introduzione

Il 24 febbraio 2020 venne pubblicato sul sito dell’Unione Europea (UE) un comunicato ufficiale destinato al grande pubblico in cui si illustravano i provvedimenti urgenti adottati dalla Commissione europea in materia di coronavirus. Si trattava di un testo di circa quattro pagine che presentava le iniziative scientifiche, organizzative e finanziarie messe in atto nelle settimane precedenti per affrontare l’esplosione dell’epidemia da Covid19, la quale in quel momento stava interessando principalmente l’Italia. Eppure il comunicato era disponibile solo in lingua inglese. Le traduzioni nelle altre lingue arrivarono giorni dopo. Quelle in italiano, in quel momento probabilmente le più urgenti, furono pubblicate dopo quelle in maltese e spagnolo (Di Stefano 2020). I servizi di traduzione dell’Unione, i più possenti al mondo come risorse e numero di funzionari impiegati, non furono attivati per pubblicare contemporaneamente informazioni importanti nelle 24 lingue ufficiali dell’Unione. La mancanza di traduzioni tempestive si tradusse in un’ineguaglianza sostanziale nell’accesso a importanti informazioni in materia di tutela dalla salute pubblica.

Leggere...