Logo de l'OEP

Langues et cultures

Un ciclo di trasmissioni dedicato al plurilinguismo

Mis à jour : 26 Mai 2018

Il plurilinguismo va “in Onde”. Sabato 19 maggio comincia la serie di trasmissioni tematiche che fanno parte del progetto LINGUA +, realizzato dall’associazione di promozione sociale e culturale KLARIS con il sostegno della Regione autonoma Friuli-Venezia Giulia e con la collaborazione e il patrocinio di diverse istituzioni e entità pubbliche e private, allo scopo di promuovere l’educazione plurilingue, nelle famiglie e nella società, con la consapevolezza che il plurilinguismo costituisce una ricchezza, un diritto e una risorsa per tutti, in particolare in una terra spiccatamente multilingue e multiculturale come la nostra.

Si tratta di una serie di quattro appuntamenti, dal titolo LINGUA +. Cun plui lenghis si ven sù miôr, inseriti nel palinsesto di Radio Onde Furlane e dedicati ai vari aspetti teorici e pratici del plurilinguismo, in cui si darà conto di metodologie ed esperienze e si accompagnerà lo svolgimento delle altre azioni che compongono il progetto dell’associazione KLARIS  i laboratori di animazione multiculturale e plurilingue Le lingue sono come le ciliegie…, gli incontri di formazione e informazione per genitori, educatori e studenti Con + lingue si cresce meglio e la conferenza finale prevista a giugno.

Il programma, curato e condotto dal ricercatore e giornalista Marco Stolfo, prevede una di interventi e testimonianze di esperti, coinvolti anche nelle altre fasi del progetto, come Fabiana Fusco, docente di linguistica educativa e Teoria e storia della traduzione dell’Università di Udine, esperta di sociolinguistica e plurilinguismo, Walter Tomada, giornalista e presidente dal Comitato tecnico del Centro regionale di documentazione, ricerca e sperimentazione didattica per la scuola friulana Docuscuele, Jana Sovovà, lettrice di lingua ceca all’Università di Udine e componente del direttivo dell’associazione KLARIS e Simone Baracetti, operatore culturale dell’associazione 0432, che ha condotto i laboratori per bambini di LINGUA +.

Per ciascuna puntata sono previste tre emissioni: la prima, in diretta, il sabato alle 8.30 e due repliche, rispettivamente la domenica alle 10.30 e il giovedì alle 17.00.

Radio Onde Furlane può essere seguita in modulazione di frequenza (sui 90 Mhz per la maggior parte del Friuli e sui 90.2 Mhz in Carnia), in streaming (all’indirizzo www.ondefurlane.eu) e su Facebook (www.facebook.com/radioondefurlane/) e può essere ascoltata anche con tablet, smartphone, iPad e iPod attraverso la apposita App.
Oltre alla cooperativa Informazione Friulana, società editrice di Radio Onde Furlane, e alla già ricordata associazione 0432, tra i partner dell’associazione di promozione sociale e culturale KLARIS per la realizzazione del progetto LINGUA + figurano l’Università degli studi di Udine, l’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane), il Comune di Udine, il Comune di Carlino, il Comune di Martignacco, l’associazione Mediatori di Comunità, l’Istituto comprensivo statale con insegnamento bilingue sloveno-italiano di San Pietro al Natisone, l’associazione Mitteleuropa, il Club Unesco di Udine, il Centro per lo sviluppo transnazionale tra l’Italia e la Russia e le Parrocchie di Santa Margherita del Gruagno e Nogaredo di Prato.

Ulteriori informazioni in merito al progetto nel suo complesso sono disponibili in rete all’indirizzo https://klarisweb.wordpress.com.

Google Analytics Alternative