Logo de l'OEP

Langues régionales et minoritaires - colloques

Multilinguismo e parità di diritti UE: il ruolo della lingua dei segni

Mis à jour : 19 Fév 2018

Mercoledì 31 Gennaio 2018

L’Ente Nazionale Sordi negli ultimi mesi ha avviato una rete di contatti con i rappresentati Italiani al Parlamento Europeo di Bruxelles con l’obiettivo di raggiungere quegli obiettivi tracciati dalla Conferenza Europea svoltasi nel settembre 2016 dedicata all’importanza della Lingua dei Segni dal titolo “Multilinguismo e parità di diritti nell’Unione Europea: il ruolo delle lingue dei segni”. In quella occasione, infatti, una piccola delegazione dell’ENS, rappresentata dai membri del Consiglio Nazionale ENS, ha avuto la possibilità di partecipare ad uno degli eventi più importanti sulla Lingua dei Segni, un vero e proprio evento storico, in quanto per un giorno gli occhi dell’Europa sono stati focalizzati sul mondo dei sordi, sull’identità e sulla cultura sorda, sulle lingue dei segni con ben 32 lingue dei segni di tutto il mondo, all’interno di una cornice, ovvero la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles, che ha permesso a tutte le persone sorde di sentirsi pienamente cittadini europei, anche grazie all’utilizzo della loro lingua, la LIS. Leggere il seguito...>>>>>